Naturopatia – Riflessologia – Discipline Bio Naturali

Nei piedi il segreto dell’equilibrio.

da | Giu 9, 2020 | naturopatia | 0 commenti

impronta

Nei piedi il segreto dell’equilibrio. 

Ci portano avanti, ci sorreggono ogni giorno, ci danno stabilità, di chi sto parlando?

Dei nostri PIEDI.

Rimangono chiusi e soffocati nelle calze e nelle scarpe per la maggior parte dell’anno.

Poi arriva la bella stagione e allora ci ricordiamo di loro.

Li togliamo dall’involucro delle calzature per lasciarli liberi all’aria e al sole.

I nostri piedi, sopratutto in estate entrano in contatto con sporco, polvere ed altri fattori ambientali

che danneggiano la pelle che li protegge.

Durante l’anno  curiamo tutto di noi, ci mettiamo creme idratanti sul viso, lozioni rassodanti sul corpo, ma i piedi li ignoriamo.

Eppure basterebbe poco…una piccola dose della crema che ci spalmiamo sulle gambe potremmo anche massaggiarla sui nostri piedi. Invece no…

Ed è così che iniziamo a vedere graziosi sandaletti che accolgono piedi con unghie ben tagliate, ben limate e laccate con smalti all’ultima moda. Ma quando lo sguardo si posa sui talloni…una tragedia.

Sarebbe bastato poco, tutti i giorni, dopo la doccia un pochino di quella crema ci avrebbe salvato dalla sciagura dei talloni secchi, screpolati e dolenti.

Due talloni screpolati che sbattono sul plantare di un paio di ciabattine firmate, non sono per nulla una visione piacevole.

Due semplici ricette per ammorbidire i nostri piedi.

  • CREMA DI BURRO DI KARITÈ E MANDORLE DOLCI:
  • 50 gr. di burro di karitè
  • 20 gr. di olio di mandorle
  • 3 gocce di olio essenziale di menta o lavanda

PROCEDIMENTO:

  • sciogliere a bagno maria il burro di karitè
  • aggiungere lentamente l’olio di mandorle al burro dopo averlo tolto dal fuoco
  • mescolare fino ad ottenere composto omogeneo
  • aggiungere l’olio essenziale che preferite (quando il composto sarà tiepido)
  • CREMA DIAVOCADO E MIELE:
  • 1 avocado maturo
  • 2 cucchiai di miele (50 gr.)

PROCEDIMENTO:

  • schiacciare la polpa di un avocado maturo e 
  • mescolare il miele con la polpa fino ad ottenere una pasta omogenea.

COME APPLICARE LA CREMA:

  • spalmare la crema sui talloni e lasciare agire per 20 minuti
  • risciacquare con acqua tiepida
  • ripetere l’applicazione 3 volte a settimana

Consiglio di eseguire sempre un pediluvio prima, così la pelle sarà più ricettiva.

PEDILUVIO: 

  • acqua tiepida con l’aggiunta di 3 cucchiai di bicarbonato.

Riflessologia plantare, una visione diversa.

Eppure a volte non c’è estetista, crema o scrub che possa rendere giustizia ai nostri talloni.

Lo strato di pelle dura e spessa non ci abbandona.

Chiediamoci allora se questo  strato di cellule morte voglia comunicarci qualcosa, per un riflessologo si.

Per un riflessologo i segni sui nostri piedi ci forniscono molte informazioni.

Nella riflessologia plantare il tallone rappresenta, fisicamente, il bacino. Quindi segni, screpolature, calli sul tallone possono indicare disturbi al livello del bacino.

Mentre per la psicosomatica il tallone rappresenta le radici, le strutture sulle quali ci si appoggia per andare avanti meglio nella vita.

La pelle è l’organo di senso del tatto e interessa le nostre relazioni con gli altri.

lLa pelle secca molto spesso esprime un senso di solitudine, la pelle ruvida esprime un possibile conflitto con ciò che ci circonda.

Questi sono solo dei piccoli accenni di psicosomatica per introdurvi nel mondo della riflessologia.

In fine ricordatevi di prendervi cura anche dei vostri piedi e magari dopo aver letto questo articolo li vedrete con occhi diversi.

Approfondimento. In questo articolo abbiamo parlato di:

Potrebbe interessarti anche…

Dado vegetale

Dado vegetale

Dado vegetale Questa settimana vi propongo la ricetta del dado vegetale, una versione facile e alla portata di tutti. Poiché non trovo corretto appropriarmi di ricette non mie, in questa occasione...

leggi tutto
Moussakà…vegana…

Moussakà…vegana…

Moussakà…vegana… Nell’ultima ricetta che ho postato, ho condiviso con voi il ragù di lenticchie (per la ricetta del ragù di lenticchie clicca qui) e se ben ricordate vi ho detto che ci si poteva...

leggi tutto
Ragù… di lenticchie…

Ragù… di lenticchie…

Ragù... di lenticchie… La ricetta di oggi è quella, come vedete dal titolo, del ragù. Ma invece di farlo di carne ho optato per una versione vegetariana e mi sono orientata sulle lenticchie. Perciò...

leggi tutto

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Roberta Albertini

Riflessologa plantare, operatrice D.B.N.