La tecnologia ci avvicina. Il consulto di naturopatia on line.

Il consulto di naturopatia on line.

consulto di naturopatia on line

A volte la tecnologia è vista come un nemico delle relazioni sociali. Penso che come al solito sia una questione di punti di vista. Il vero problema non credo sia tanto quello relativo alla tecnologia, ma all’uso che se ne fa. Internet, mail, facebook, instagram, skype in realtà hanno permesso di avvicinare le persone ed hanno concesso di infrangere le barriere create dalla distanza. Basta farne un uso consapevole e non farsi travolgere, come, purtroppo, sempre più spesso accade.

Ora l’opportunità di fare un consulto naturopatico on-line è diventato una realtà.

Il consulto di naturopatia ha come obiettivo principale quello di riconoscere il terreno costituzionale della persona, per poi indicare i migliori consigli per mantenere o ritornare ad uno stato di benessere e di equilibrio. Le nuove tecnologie possono venirci in aiuto ed azzerare le distanze.

Come avviene un consulto di naturopatia on-line?

Segui il link che trovi su questo sito “acquista on line” e verrai reindirizzato ad una pagina dove potrai comprare il servizio pagando con paypal, con carta di credito oppure attraverso bonifico bancario. Questo ti permetterà di scaricare un file pdf. editabile.

  1. Una volta scaricato il file compilalo in tutte le sue parti, troverai una sezione privacy ed una sezione con 150 domande. Ti basterà spuntare le risposte alle affermazioni in cui ti riconoscerai ed una volta terminato e salvato il pdf rinviarlo all’indirizzo consulto@maurozanardelli.com.
  2. Con il pdf. invia anche una tua fotografia recente a figura intera. Puoi anche fotografarti ad uno specchio se non hai un fotografo a disposizione.

Dopo 3 – 5 giorni lavorativi ti manderò una mail con la valutazione del tuo terreno e della tua costituzione bioenergetica che conterrà anche:

  1. Dei consigli alimentari personalizzati basati sulla tua costituzione. Non una dieta (che, ti ricordo, può essere prescritta esclusivamente da un nutrizionista), ma una serie di semplici consigli per comprendere quale sia il miglior approccio alimentare in base al proprio terreno ed alle proprie problematiche.
  2. Se è necessario per il riequilibrio di problemi specifici emersi dalle risposte nel pdf. o come supporto ad un alimentazione detossinante (nella norma il primo passo di un approccio naturopatico) verrà consigliata una integrazione fitoterapica.
  3. Sempre se ce ne sarà bisogno potrebbero essere proposte anche delle tecniche naturoigienistiche per coadiuvare il riequilibrio psico-neuro-endocrino.
  4. Ed infine verranno indicate una serie di date tra cui scegliere il giorno e l’ora più comoda per l’appuntamento via skype dove potremmo finalmente conoscerci di persona e dove confrontarci e chiarire gli eventuali dubbi.
  5. Per ultimo, ti verrà inviata la fattura per la prestazione. Tengo a precisare l’importanza di quest’ultimo punto perché, vorrei ricordarti che chi non presenta fattura non è un professionista ed oltretutto compie un reato.

Il nuovo non ci deve spaventare.

La tecnologia ci ha trasportato in un futuro che a volte ci spaventa e che ancora facciamo fatica a comprendere.

Facebook ha invaso la nostra vita e ci ha rubato tante ore del nostro tempo, ma se utilizzato con consapevolezza può aiutare a mantenerci in contatto con i nostri vecchi amici.

Instagram da semplice programma nato per mostrare le proprie fotografie si è trasformato in un social che ci permette di comunicare e far conoscere i nostri progetti.

Internet può farci sprecare tantissime ore vagando in siti a caso, senza meta, ma se utilizzato in combinazione a programmi gratuiti come skype ci permette di fare un consulto on line che non ha niente da invidiare ad una consulenza classica in studio.

La naturopatia è un arte terapeutica che deriva da antiche tradizioni che partono da Asclepio e da Ippocrate, che si è rinnovata nel tempo in una storia millenaria fino ad arrivare alle ricerche ed alle “riscoperte” di Lezaeta e Costacurta non può e non deve temere la tecnologia.

Penso sia arrivato il tempo anche per la naturopatia di fare un salto nel futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *